Home Album of the week STEPHEN PEARCY – View To A Thrill

STEPHEN PEARCY – View To A Thrill

Ad un solo anno di distanza dal precedente “Smash” torna a farsi sentire lo storico cantante dei Ratt con questo nuovo album, che di fatto prosegue il discorso del precedente disco, ovvero il recupero in toto delle sonorità della band madre. Nel corso della sua carriera solista il buon Pearcy ha cercato anche di differenziare il tipo di approccio , pur rimanendo in ambito hard rock / rock’n’roll, ma con queste ultime due releases ha voluto andare sul sicuro recuperando appunto il classico sound dei Ratt.

Per realizzare questo nuovo album Pearcy si è avvalso della sezione ritmica composta da Scot Coogan alla batteria ( Brides of Destruction, Ace Frehley ) e Matt Thorne al basso ( produttore già visto al lavoro con lo stesso Pearcy e altre band come Bullet Boys e Vains of Jenna) , ma soprattutto del chitarrista Eric Ferentinos , che insieme a Pearcy è il vero protagonista di questo disco. In tempi recenti abbiamo assistito anche ad una parziale reunion dei Ratt, e non credo di sbagliare dicendo che questo avrebbe potuto essere benissimo il disco del loro ritorno. Dall’iniziale “U Only Live Twice” , alla autobiografica “I’m a Ratt”, alla sbarazzina “Malibu” tutto ci ricorda i tempi in cui i Ratt dominavano la scena hard/sleaze di metà anni ’80. Anche quando la band spinge sull’acceleratore le cose funzionano, “Dangerous Thing ” ne è l’esempio lampante. “Not Killin’ Me” ricorda le ultime cose fatte dai Ratt, segnatamente “Infestation” del 2010, mentre “From The Inside” è un altro tuffo nel passato di buon livello. 11 canzoni per poco più di 30 minuti di durata è quello che troverete in questo “View To a Thrill”, che presentato con una cover di ispirazione 007, non faticherà ad entrare nella vostra top ten del 2018 se le sonorità dei topi di Los Angeles rimangono ad oggi tra le vostre preferite.

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here