Home Album of the week AMERICAN BOMBSHELL – Tattooed ‘n Bruised

AMERICAN BOMBSHELL – Tattooed ‘n Bruised

“Tattooed ‘n Bruised” è il secondo disco degli American Bombshell , che avevano esordito nel 2016 con l’ottimo “No Regrets”, un album di puro rock’n’roll/punk che gli aveva permesso poi di poter intraprendere parecchie date di supporto al disco negli States supportando band di valore come Junkyard, L.A. Guns e altre.

Tutto ciò ha permesso alla band di poter avere un contratto con la EMP, potente label indipendente a cui capo troviamo il bassista dei Megadeth David Ellefson, cosa che permetterà sicuramente agli American Bombshell di ampliare il proprio raggio d’azione. L’album si apre con la terremotante “Money On The Liquor” che vede la partecipazione di Richard Fortus dei Guns ‘n’ Roses e di David Roach , cantante dei Junkyard. Roach che ritroviamo anche in “Only Rock ‘n Roll”, vera e propria dichiarazione d’intenti, un manifesto di quello che è il suono degli American Bombshell, sempre in bilico tra fumante rock’n’roll e contaminazioni punk, in effetti molto simile a quanto fatto proprio dai Junkyard nel corso della propria carriera. E allora a tutto gas con “Faster”, “Raising Hell & Living Sin” e la spassosa “Stupid=Famous” che già dal titolo dice molto sull’attitudine punk del quintetto, che omaggia poi i Supersuckers con una riuscitissima versione di “Pretty Fucked Up”, pezzo street punk tanto semplice quanto entusiasmante. Come bonus tracks troviamo poi infine “Saving Me” e “My Drug”, quest’ultima uscita come singolo nel 2016 e prodotta da Mike Clink ( Guns ‘n Roses e molti altri ). Gli American Bombshell hanno dimostrato una crescita importante rispetto al disco d’esordio, speriamo di poterli vedere dal vivo anche dalle nostre parti, un genere come questo trova la sua collocazione naturale sicuramente sopra un palco.

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here